Blog

Cinque cose che probabilmente non sai sulla Apple ed il suo CoFondatore: Steve Wozniak

Steve Wozniak è stato il vero "inventore" di casa Apple, i primi progetti che le hanno permesso di dominare il mercato arrivano dal suo genio, ma Woz si è distinto anche per imprese alquanto eccentriche.


1 Generalmente si identifica la Apple con Steve Jobs, in verità fu co-fondata da un altrettanto eccentrico personaggio, vero Genio e "Mago" dell'informatica: Steve Wozniak.

2 Wozniak, per gli amici "Woz", fu il creatore del primo calcolatore elettronico domestico, precursore dell'attuale Personal Computer, chiamato Apple I. Il laboratorio dove fu sviluppato era il Garage di Jobs adibito ad ufficio e centro di sviluppo. Ai tempi Woz era un dipendente della Hewlett Packard e fu quindi obbligato a proporre loro la propria invenzione, sfortunatamente non riconoscendone il potenziale né i mezzi per svilupparla, la rifiutarono ed ancora oggi la Apple ringrazia.

3 Woz fu tra gli sviluppatori di uno tra i videogiochi più conosciuto ed imitato di tutti i tempi, Breakout. La Atari, tramite Al Alcor allora capo del progetto, chiese aiuto a Steve Jobs (nel 1975 era loro dipendente) che a sua volta si fece aiutare da Woz, grazie alla sua genialità la scheda contenente il Videogioco fu ridotta come numero di componenti garantendo una migliore miniaturizzazione e riducendone il costo di produzione, in quegli anni infatti i videogame venivano sviluppati su schede per cabinati ospitati nelle sale giochi. Jobs ovviamente presentò il progetto come suo e divise solo in minima parte gli onori con il suo amico Woz.

4 Il più grande festival, dopo Woodstock, fu l’US Festival del 1982 ideato e sponsorizzato da Woz che si stava allontanando dal mondo informatico per dedicarsi al divertimento ed alla filantropia. Qualche anno prima fu vittima di un incidente aereo che cambiò radicalmente la sua percezione del mondo e le sue priorità.

5 Woz inventò la “Blue Box”, strumento utilizzato per simulare i toni analogici del telefono (ora in digitale) ed effettuare chiamate gratuite. La pratica prende il nome di Phreaking e gli esperti la giudicano come l’inizio dell’attuale Hacking.

comments powered by Disqus